Crea sito

Sindacati

tavolo sindacati

Durante lo svolgimento dell’evento si è parlato delle varie posizioni sindacali sulla riforma del lavoro JOBS ACT.

La Cisl evidenzia gli elementi positivi della riforma, sottolineando che però è una risposta parziale al problema del lavoro.

Renderà meno precari i lavoratori anche se la sua applicazione allo stato attuale è ancora poco chiara e difficoltosa.

La Uil esprime il suo disappunto con il governo sulla manovra sottolineando il mancato confronto con le parti sociali, rivendicando gli scioperi effettuati .

Inoltre chiede un tavolo concertativo tra le parti, sulla politica dei redditi, degli interventi correttivi sulla riforma (jobs-act) es. riguardare la NASPI ( Nuova assicurazione sociale per l’impiego) portarla a 24mesi ed infine al gestione delle casse integrazioni.

Si è evidenziato da entrambe le parti la volontà di dare rilancio alla contrattazione aziendale interna (contrattazione di secondo livello) chiedendo al governo degli sgravi fiscali per le assunzioni e gli investimenti d’azienda con lo scopo di far riprendere il mercato.

La volontà del sindacato è quella di tornare ad avere un ruolo costruttivo senza essere strumentalizzati in negativo ma collaborando a migliorare la riforma del lavoro per aiutare i lavoratori coinvolti spiegando gli aspetti della riforma dando delle alternative concrete nei vari territori avvicinandosi a molti modelli europei dove i sindacalisti sono collaboratori attivi coi dirigenti delle imprese.

Per rendere possibile tutto ciò si sta tornando a fare iniziative unitarie sia a livello di manifestazioni , sia a livello contrattuale, infatti si sta iniziando a firmare accordi aziendali provinciali in forma unitaria (metodologia che dà più peso alle parti sociali poco ascoltate).

Inoltre durante la discussione si è arrivati ad una proposta di tavoli organizzativi di discussione tra le parti sindacali per settore così da poter trovare ulteriori soluzioni per le tutele la gestione delle contrattazioni cercando di dare sempre di più un ruolo importante alla contrattazione interna, visto la realtà vasta di piccole medie imprese presenti nella nostra provincia.

Matteo Mele

 

 

2015 Giovani Democratici della Provincia di Como